Monte Grem | Oltre il Colle

Monte Grem

Monte Grem
CIMA GREM 2.049 m.


Tempo di salita: 2.45 ore da Zambla alta, 2 ore da Capanna 2000


Difficoltà: nessuna, solo un paio di passaggi impegnativi nella salita alla vetta.


Sorgenti durante il percorso: da Zambla alta nessuna, da Capanna 2000 due piccole sorgenti prima di arrivare a camplano


Il monte Grem è la montagna più bassa delle 4, coi suoi 2.049 metri la cima, prevalentemente erbosa, sovrasta Zambla Alta e sulle sue pendici si trovano parecchi pascoli e baite, in particolar modo la baita alta e la baita di mezzo.


SALITA: ci sono due strade percorribili per salire al Grem dalla val Serina, la prima, nonché la più facile e abituale è da Zambla alta. Una volta giunti al colle si prende la strada di sinistra fino a raggiungere la santella, una piccola cappelletta che apparirà alla nostra sinistra, a questo punto si prosegue prendendo la strada di destra, quest’ultima è sterrata ma carrozzabile, si sconsiglia comunque di andare in macchina in quanto le possibilità di parcheggio sono scarse, il consiglio è di lasciare la macchina al colle, nel posteggio della fontana e da qui proseguire a piedi. Una volta giunti al solco della valle del Riso, e comunque ben identificato dal classico cartello del CAI parte il sentiero vero e proprio sulla nostra sinistra, che, attraverso i prati e i pascoli ci conduce prima alla baita di mezzo poi alla baita alta e quindi alla cresta che in maniera armoniosa ci conduce fino alla vetta dove si trova una piccola croce di ferro.


La seconda possibilità di salita, che poi è la più bella e affascinante è dal rifugio capanna 2000 sull’Arera,una volta giunti al rifugio (vedi pizzo Arera) si scende leggermente verso sinistra fino a prendere il sentiero, ampiamente segnato, che attraversa tutto il prato fino a giungere in leggera discesa ad un baita, da qui prosegue in leggera discesa fino alla fine della valle in località camplano, proprio in questo tragitto si incontrano 2 sorgenti ben visibili. Una volta arrivati alla fine della valle e dopo avere attraversato il piccolo torrentello, completamente immersi nel silenzio più assoluto rotto solo dal vento e dal rumore dell’acqua il sentiero sale e si ricongiunge con uno proveniente da Zambla, seguendo le indicazioni per camplano appare ai nostri occhi in uno splendido e arioso pascolo da cui inizia, sul versante di destra la parte finale del sentiero che ci condurrà fino in vetta in un contesto meraviglioso di rocce e pascoli.


Matteo Bianchi